A richiesta di tutti i fedeli, l’Ave Maria di Casa Santa dell’Ora Santa a tutte le ore notte e giorno per tutte le sofferenze e dolori dell’umanità.

IMG_0327
AVE MARIA!
DIMORA DI DIO, FRUTTO DI GRAZIA DELL’ANIMA MIA,
NELL’ORA DEL MIO RITORNO, VIENIMI A PRENDERE, MADRE MIA!
SANTA MARIA,
MADRE DI DIO E MADRE MIA, SPOSA DEL SIGNORE,
TU CHE SEI PIENA DI GRAZIE, PREGA PER ME CHE SONO PECCATORA,
FINO ALL’ORA DEL MIO RITORNO
E COSI’ SIA.

Presentazione

 

Mamma Lucia la Stella che brilla sul Gargano e splende radiosa nei Cuori dei Figli di tutta l’umanità.

IMG_0327 Pace a tutti voi cari fratelli e sorelle di tutto il mondo, di tutte le religioni, di tutti i colori, di tutti i ceti, grandi e piccini, figli di Dio, siamo qui tutti uniti in un solo cuore per glorificare e rendere grazie al nostro Padre Celeste per il Dono immenso ed infinito che ha donato a questa umanità. Continua

Testimonianza di Barbara Di Lullo di Novara

Mammina Dolcissima,
è bello ricordarTi e glorificarTi per ogni Tuo Titolo, ma mi fa male Quello dell’ Addolorata e ancor di più sapendo che il Tuo dolore sono i nostri peccati.
Duemila anni fa il Padre in Te si è Fatto Uomo ed è venuto sulla terra per parlare con noi per insegnarci la Via della Salvezza. Ma nonostante ci abbia dimostrato la Sua Potenza e Onnipotenza… il Suo Infinito Amore, non solo non Lo abbiamo ascoltato, ma Lo abbiamo crocifisso. Solo gli umili Lo hanno riconosciuto, ai potenti e ai ricchi non piaceva sentir parlare di fratellanza, uguaglianze, carità, perdono… proprio come è successo ai nostri tempi con ” Te Mammina cara” che hai lasciato il Tuo Trono Celeste e Sei tornata in mezzo a noi per prepararci per il Ritorno del Signore, per tracciarci di nuovo la strada per arrivare al Padre e allontanarci dal peccato.
Hai svuotato un Paradiso di Grazie e Miracoli… ma chi Ti ha riconosciuTa ?… quanti hanno ricevuto la Grazia e poi si sono allontanati ? Nei Tuoi Santi Insegnamenti e nel Tuo Santissimo Esempio ci hai sempre sollecitato, a migliaia e migliaia di creature, a staccarci dalle cose della terra e da quel ” di più”  che non ci appartiene e di dedicare il tempo alle Buone e Sante Opere come la Carità, la SantaPreghiera, una mano verso il fratello sconosciuto o a chi per dignità non osa chiedere.
Ci hai fatto comprendere che quando ci attacchiamo alle cose della terra riempiamo di esse anche il nostro cuore nel quale non rimane più spazio per l’Amore: l’Amore Vero, la Dolcezza, la Tenerezza, la Fratellanza, la Condivisione, la Comprensione… che ci danno Pace, Gioia e Serenità (Doni che non hanno prezzo).
Viviamo sempre di corsa per fare di più, per guadagnare di più, per avere qualcosa in più, “un di più” che però, passato il primo momento di entusiasmo non ci soddisfa e non ci basta mai… e la corsa continua e non siamo mai contenti ma sempre più stanchi, nervosi, stressati, egoisti… desideriamo solo evadere, cerchiamo libertà… ma quale libertà? Da chi? Da cosa?… a farne le spese sono soprattutto i più deboli: anziani, bambini, giovani… nessuno a più tempo per loro. Ricordo, che quando ancora non si viveva così, quanto amore ci davano le nostre mamme… ci bastava poco per essere felici… cosa diamo, ora noi a loro? Continuiamo ancora solo a chiedere e quando non ce la faranno più troveremo il tempo per loro? Quanti anziani finiscono nelle case di riposo, o soli e abbandonati o nella migliore delle ipotesi con una badante?
Come soffrono senza amore!!!… dovremo pensare di più che il turno arriverà anche per noi!
Mammina cara, ci hai anche sempre sollecitato a non lasciarci coinvolgerci dalle passioni e dalle concupiscenze, di non attaccarci troppo al corpo delle creature ma piuttosto all’Anima e allo Spirito. Oggi quante unioni spezzate perchè in un momento di crisi la tentazione si fa strada in una creatura fisicamente più bella, più attraente, spesso più giovane che sa meglio proporsi, coinvolgere, provocare… e rovina un rapporto che con un po’ di pazienza e buona volontà avrebbe potuto ricomporsi e soprattutto quanto dolore per chi subisce… per chi viene lasciato… per i figli… ma le conseguenze chi le considera? Tutto viene giustificato nel nome di un amore spesso frutto solo di sesso e passione destinato prima o poi a finire e a far rimpiangere ciò che si è perduto per poi buttarsi in avventure sempre più frequenti senza sentimento che, passati i primi momenti, lasciano solo amarezza e ci staccano sempre di più dal Vero Amore e dagli Insegnamenti del Signore.
Quante volte hai cercato di farci comprendere che le conseguenze di una vita sregolata e lontana dagli Insegnamenti del Signore porta solo a disastri e dolore!
Nel ’70 con l’ Apparizione di Sesto S.Giovanni, il Signore ci ha invitato a fare un passo indietro,… una Catena d’Amore, di età, ceti, colori e religioni diverse, diversamente ci saremo distrutti da soli. Per la sete di avere sempre di più e di vivere in un’agiatezza virtuale abbiamo inquinato irreversibilmente il cielo, il mare e la terra che non da più i suoi frutti, non ci sono più le stagioni… le montagne si sfarinano… le città si spaccano e siamo solo all’ inizio!
Ecco perchè tanto dolore nel Tuo Immacolato Cuore!!! Tu Madre di tutto il Santo Creato, nella Tua Infinita Sapienza, già vedevi questa terribile fine per l’umanità. Sei tornata sulla terra per avvisarci, salvarci proprio come una mamma che avvisa suo figlio di non prendere una certa strada se no finisce nel burrone, ma lui, testardo e infastidito perchè vuole essere libero di fare ciò che vuole, procede nella sua strada e finisce nel burrone. Quanto dolore per una mamma vedere suo figlio andare verso rischi, sofferenze e a volte anche la morte… e non essere ascoltata, creduta e non poter far niente!
Tu ed il Padre ci lasciate liberi di scegliere la strada che vogliamo ma continuamente ci sollecitate, ci ripetete di non prendere quella sbagliata e nel vedere che non cambiamo direzione e sapendo dove andiamo a sbattere soffrite di un dolore davvero grande e continuate ad avvisarci e richiamarci fino alla fine.
Mammina hai promesso ai figli che seguono la Santa Parola del Signore: la Salvezza Eterna e la gioia infinita di un Nuovo Mondo tutto pieni d’Amore. Il Tuo più grande dolore è proprio quello di non poter salvare tutti perchè non Ti ascoltiamo! Adesso, Mammina, dopo questa lunga premessa desidero lasciare la mia breve testimonianza a tutti i fratelli del mondo. Una testimonianza che mi ha fatto riflettere molto e vorrei che fosse così anche per loro!
Circa una decina di anni fa ho avuto grossi contrasti con la figlia che Tu Stessa mi hai donato. La vedevo commettere errori che a lei non sembravano tali, cercavo in tutti i modi di farle capire dove sbagliava ma non ne voleva sapere. Mi occupavo delle nipotine che amavo immensamente come lei. Avrei voluto evitare a lei e alle bambine conseguenze spiacevoli ma … ottenevo solo l’effetto opposto, voleva il diritto di fare come sembrava giusto a lei . Provavo un dolore immenso perchè l’amavo tanto e desideravo solo il bene suo e delle bambine mentre da parte sua sentivo solo resistenza e fastidio.
Proprio un giorno che stavo davvero male per questi contrasti, ci fu l’invito di Mamma per arrivare in Terra Santa. Proprio in quel giorno la mia nipotina doveva fare un esame piuttosto invasivo per fare chiarezza su un problema ai reni. Personalmente sentivo nel cuore che non c’era niente… ma necessitava il controllo. Quando giunsi a Casa Santa, mentre mi trovavo in fila per essere ricevuta da Mamma non riuscivo a trattenere le lacrime, il dolore che provavo per quegli attriti con mia figlia, soprattutto perchè aveva confuso il mio amore come fosse invadenza, era davvero grande… mentre per la mia nipotina mi sentivo tranquilla! Quando mi trovai di fronte a Mamma, dopo il Suo dolcissimo abbraccio, subito Le chiesi cosa avesse Lucia ai reni. Mamma , come se non avessi neppure fatto la domanda, non mi rispose… solo mi disse:” Adesso puoi capire il dolore di Mamma, perchè tu ne hai una, Mamma ha tutti i figli del mondo!”
La mia nipotina, infatti non aveva assolutamente niente di serio, però compresi come Mamma Sentiva il mio dolore per mia figlia e avendolo paragonato al Suo molto più Grande, perchè abbracciava tutti i figli del mondo, ho anche compreso IL Suo Infinito Grande Amore ed Il Suo Infinito Grande Dolore… ed il Titolo “di Addolorata”.

Perdonaci Mammina Dolcissima, stringici forte a Te e infondi nel nostro cuore, con la Tua Santa Luce, un autentico Pentimento che ci possa rendere degni dell’Amore Tuo e del Padre, di poter vivere per sempre insieme nell’Amore, nella Pace e nella Gioia e cancellare il Titolo di “Madonna Addolorata”, solo ricordarlo per meditare l’infinito Amore che Ti ha fatto ritornare sulla terra fino a consumarTi totalmente per noi Tuoi figli indegni e peccatori.
Insieme al mio compagno Ti rendo Gloria e Lode, un bacione al Tuo Dolcissimo Cuore e un abbraccio infinito anche a tutti i Santi fratelli e sorelline della Tua Santa Dimora che sempre pregano per l’umanità.
Tua figlia Barbara Di Lullo

Gruppo di Preghiera di Arezzo

14 settembre 2019: CELEBRAZIONE dell’ ESALTAZIONE DELLA SANTA CROCE, Simbolo di Povertà e Umiltà e Vessillo Trionfale della Salvezza Cristiana ed Emblema della Vita, oltre la morte.
In questo Santo Giorno, o Signore, ricordiamo la Grandezza della Tua Misericordia, perché hai dimostrato all’Umanità il Tuo Immenso Amore, inviando Tuo Figlio Gesù a soffrire le “Pene della Croce” per la Salvezza degli uomini caduti nel Peccato; Ti imploriamo di tenerci lontano dai pericoli dell’Anima e del corpo e di donarci la forza di perdonare i nostri fratelli. Padre Amorevole, volgi il Tuo Sguardo Benevolo sui nostri peccati e Lavaceli col Sangue versato sulla Santa Croce da Tuo Figlio Gesù; Perdonaci, come Gesù ha perdonato sulla Santa Croce i Suoi Carnefici; Spandi su di noi la Tua Misericordia per giungere a godere in Cielo, nel Nuovo Mondo, i Frutti della “Redenzione”, del cui Mistero abbiamo avuto conoscenza in terra.
Il Divin Maestro Gesù ha rassicurato tutti con le Sue Sante Parole “Quando sarò stato innalzato da terra, trarro’ a Me… tutti gli uomini” (Vang. Giov. 12:32).
Noi non dobbiamo indugiare, perché conosciamo da secoli la Verità, non dobbiamo “essere sordi” alle Sante Parole delle Sacre Scritture.
Il Signore, che non abbandona mai i Suoi Figli, ha offerto loro sulla terra Mamma Lucia, la Regina del Cielo, la Mamma Celeste, per custodirli e “rientrarli nella Legge di Dio”.
La Guida e i Santi Insegnamenti di Maria, Mamma Lucia, hanno portato Luce nei cuori degli uomini, Grazie ed Amore alle Anime bisognose, Voce e Gloria al Padre, al Figlio Gesù e allo Spirito Santo per Salvare l’Umanità.
Gli uomini, sordi al richiamo del Padre, nostro Signore, come hanno rinnegato Gesù, L’hanno derisa, umiliata, oltraggiata, facendoLe soffrire “le Pene della Croce”.
Dio Padre L’ha riportata nella Sua Gloria Celeste, perché gli uomini peccatori e miscredenti L’hanno consumata per le sofferenze e per il dolore arrecatoLe, così la terra è ora avvolta nel buio, nella disperazione delle catastrofi, nelle malattie che l’uomo stesso si è procurato. LEI, Mamma Lucia, dal Cielo, innamorata dei Suoi Figli, perché Madre della Concipazione, volge il Suo Santo Sguardo a tutti noi, per guidarci, per aiutarci a lottare contro le avversità della vita, per custodirci col Suo Immenso Amore.
Tutti gli uomini di buona volontà possono ricevere da Maria, Mamma Lucia, Raggio di Eterna Grazia, la Luce ed il Ristoro di Dio, se nel cammino della loro vita hanno compreso e messo in pratica le Sue Sante Parole:
“PENTIMENTO, PERDONO, CARITÀ, AMORE ” nella PERSEVERANZA della FEDE, nella PREGHIERA e nell’UMILTA’, così come GESÙ e MAMMA LUCIA ci hanno insegnato, portando nella LORO PASSIONE ” il PESANTE LEGNO della CROCE” per la Salvezza e Redenzione dell’Umanità.
Mamma Lucia, per Volontà di Dio Padre, ha lasciato in terra un Luogo Santo, Casa Santa, La Dimora di Dio e di Maria, il Giardino del Paradiso, dove i Figli di Santità sono in Preghiera a tutte le ore del giorno e della notte per alleviare le sofferenze e i dolori dell’Umanità e dove tutti i figli di tutta la terra intera possono ricorrere ed immergersi nell’Amore e Carità di Dio Madre e Dio Padre che attendono tutti i figli a Braccia aperte per stringerli al Loro Immacolato Cuore. Con Amore i figli del Gruppo di Preghiera di Arezzo.

Franca e Tonino del gruppo di preghiera di Santa Maria la Carità

Tanti Auguri Mamma Maria Lucia, in questa Santa ricorrenza del Tuo Nome Santissimo di Maria, noi Tuoi figli Ti rivolgiamo i nostri auguri esternando tutto il Bene e l’Amore verso di Te, Madre nostra e di tutta l’umanità. Il Tuo Nome Maria richiama il mare, e come la sua grandezza appare ai nostri occhi immenso, così Immenso è l’Amore Tuo e di Dio Padre. Grazie Padre che per questi ultimi tempi ci hai Donato l’ultima Ancora di Salvezza, la Tua Sposa, Maria, la Nostra Mamma, che ha camminato sulla terra in mezzo a noi con il Nome di Mamma Lucia, per raccogliere noi figli indegni e peccatori e Ripartorirci al Tuo Amore. Grazie Mammina cara di tutto quello che ci hai dato e continui a darci, Sei Sempre Presente in mezzo a noi, Ti mandiamo un bacio grande come il mare, i Tuoi figli Franca e Tonino del gruppo di preghiera di Santa Maria la Carità.

Ilde Ciarlante da Isernia (Campobasso)

MAMMA………..
TU SEI LA CHIAVE CHE APRE TUTTE LE PORTE!
E QUANTE NE HAI APERTE E NE APRI QUOTIDIANAMENTE!
ANCHE QUELLE CHE HANNO SERRATURE DIFFICILI
E RICHIEDONO TANTO TEMPO!
GRAZIE MAMMA PER L’IMMENSO AMORE CHE HAI PER NOI!
GRAZIE PER LE PROMESSE MANTENUTE E I DESIDERI REALIZZATI…
OGNI TUA PAROLA SI E’ COMPIUTA……… NEGLI ANNI!
LA PERSEVERANZA E LA FEDELTA’ SONO STATE RICOMPENSATE!
GLI OSTACOLI SUPERATI E LA SOFFERENZA PREMIATA!
BEATO CHI CREDE IN TE E IN TE CONFIDA…… SEMPRE….. ,
SOPRATTUTTO QUANDO IL DUBBIO E LO SMARRIMENTO PREVALGONO!
MA LA FEDE E LA SPERANZA PORTANO FORTEZZA E TEMPERANZA,
E UN GRANDE AMORE TUTTO FA SOPPORTARE!
GRAZIE MARIA, BENEDETTO SIA IL TUO SANTO NOME!…… PER L’ETERNITA’!
TUA Figlia Ilde che TI ama tanto!
GRAZIE PADRE PER AVERCI DATO LA MAMMA!

Gruppo di preghiera di Santa Maria la Carità

Mammina cara in questo Santo giorno della ricorrenza del Tuo Santissimo Nome di Maria, noi figli del gruppo di preghiera di Santa Maria la Carità, tutti stretti al Tuo Immacolato Cuore, con infinità gioia e ricolmi del Tuo Amore e Ardore che Tu Mammina cara hai messo in ognuno di noi, vogliamo gridare al mondo intero: “correte fratelli e sorelle di tutta la terra intera, è arrivata Maria a visitare e a salvare i cuori dei figli Suoi. Dal Suo trono Celeste Lei è scesa per noi, per riportare i passi sperduti dei figli Suoi, sul Cammino di Amore e Santità che dal Cielo, ha portato su questa terra in mezzo a noi”. Grazie Padre Dio nostro Creatore che ci hai Donato Maria in mezzo a noi, in nostri cuori e le nostre Anime sono estasiati dal Suo Splendore, nessun pensiero o parola può esprimere la gratitudine di questi miseri cuori per questo Infinito Dono. Madre, Accogli le nostre piccole e misere espressioni che sono così piccole dinanzi alla Tua Santissima e Divinissima Presenza, ma che tanto, tanto danno gioia al Tuo Immacolato Cuore e al Padre nostro Buon Dio. Auguri Mammina dolcissima, Sia Lodato e Glorificato in Eterno il Tuo Santissimo Nome, i Tuoi per sempre devoti figli del gruppo di preghiera di Santa Maria la Carità. Un forte abbraccio a tutti i nostri fratelli e sorelle di Santità di Casa Santa, Dimora di Dio e Maria.

Teresio Pastore e Barbara Di Lullo del gruppo di preghiera di Novara

Alla Tenerezza di Maria Bambina, sempre unita a quella di Gesù Bambino: Un Unica Madre, Un Unico Padre, Un Unico Santo Spirito, Un Solo Dio !
Invochiamo la Grazia di far ritornare anche noi bambini per essere degni del Nuovo Mondo, e di accendere nel nostro cuore una Fiamma così Ardente d’Amore, che niente e nessuno ci possa
mai separare!
Mammina Dolcissima, sempre Lode e Grazie a Te e
al Padre. Un abbraccio infinito anche a tutti i Santi fratelli e le Sante sorelline della Tua Santa Dimora.
I Tuoi figli Teresio Pastore e Di Lullo Barbara del gruppo di preghiera di Novara.

Maria Recchia di Altamura (Bari)

Auguri Mamma nel giorno della Tua Santissima Natività, Auguri per la ricorrenza del Tuo Santissimo Nome di Maria, la Stella più Luminosa, la Rosa del Paradiso, che Guida e da Luce ai nostri cuori. Mamma siamo figli indegni, ma Tu con il Tuo Amore ci Culli e ci Ristori, tienici stretti sotto la Tua Santa Mantella. Lodiamo e Glorifichiamo la nostra Mamma e il Padre nostro che c’è l’ha Donata e fatta scendere dal Cielo sulla terra per questi ultimi e dolorosi tempi. Grazie Mamma. Un saluto a tutta Casa Santa.