COMUNICAZIONE URGENTE

COMUNICAZIONE URGENTE

I fratelli e le sorelle della Dimora di Dio, rendono noto a tutti i soci dell’Associazione Mamma Lucia, al fine di tutelarne l’integrità morale e la limpidezza della fede, che la Dimora di Dio si dissocia totalmente da personaggi estranei all’Associazione, che si aggirano sul web e nei vari paesi, seminando a nome della nostra cara fondatrice Mamma Lucia, insegnamenti nonché ideologie che sono esclusivamente frutto delle proprie rappresentazioni mentali e congetture, completamente estranee e assolutamente lontane dagli scopi della nostra Associazione, ma ancora di più da ciò che sono i valori fondamentali, tramandatici dalla nostra cara Mamma Lucia, quali una fede limpida, semplice ed umile, fatta di amore verso Dio ed il prossimo, una fede che ha come sua massima espressione la carità, la preghiera e le buone e sante opere, che sono i valori fondamentali nella vita di ogni uomo.

I fratelli e le sorelle della Dimora di Dio affermano inoltre, che la nostra Associazione è stata fondata con sacrificio, esclusivamente per volontà della nostra Mamma e che, solo Lei forte della forza di Dio, ha lottato per portarla alta e fiorita di luce nel cuore degli uomini. Sempre nel rispetto della legge terrena. Pace e Amore a tutti!

Carmela Celiberti di Garaguso (Matera)

Pace a tutti, sono Carmela Celiberti di Garaguso (Matera), in Questo Glorioso giorno, 16 luglio, festa della Madonna del Carmelo, faccio anch’io i miei più Cari Auguri alla nostra Mamma Maria Lucia, la Regina del Cielo. La Rosa del Paradiso, la nostra Mamma, è scesa dal Cielo sulla terra per prepararci e portarci all’incontro con Dio Padre nostro Creatore che E’ di ritorno. Nell’Ardore del Suo Amore, Ha portato Luce nel cuore degli uomini, affinché possa nascere il Fiore del Pentimento e portarci tutti Salvi sul Monte Carmelo, nel Giardino del Signore, nelle Braccia di Dio Padre nostro Signore. Sia Gloria al Nostro Padre! Sia Gloria alla Nostra Mamma Maria Lucia, Regina del Monte Carmelo! Un affettuoso abbraccio ai fratelli e sorelle di Santità, sempre in preghiera per le sofferenze di tutta l’umanità. Auguri Mammina Cara, da Tua figlia Carmela.

Antonio Cogotti, Pina Mocci e Rosalba Trudu di Ussana (Cagliari)

Oggi 16 luglio è la grandissima festa della Madonna del Carmelo!!! Sia Gloria a Maria Santissima, Regina del Monte Carmelo e di tutto il Santo Creato.
Grande Festa nel Santo Paradiso! Tutti gli Angeli, gli Arcangeli, i Santi, tutta la Corte Celeste, Ti Osannano con Inni e Canti e noi figli sulla terra ci uniamo a Questo Coro, LodandoTi e GlorificandoTi, ringraziando Dio Padre nostro Creatore, per averci Donato la Sua Dolcissima Sposa e Madre, Madre nostra e di tutto il Santo Creato di Dio.
Grazie Mammina nostra Adorata, Rosa Purissima che ci Rifugi nel Tuo Santissimo, Immacolato, Dolcissimo e Divinissimo Cuore colmo D’Amore.🌹🌹🌹
Tu che Sei la Stella più Splendente di tutto il Firmamento, la Donna Vestita di Sole con al Capo una Corona di Stelle e la luna sotto i Tuoi Santissimi Piedi ricoperti di tanti bocciolini di rose profumate .🌹🌹🌹
Ci coccoli, ci culli, ci doni sollievo quando siamo nelle sofferenze. Ci doni il Santo riposo, quando siamo stanchi. Ci doni Luce, Pace e sicurezza in ogni istante della nostra vita. Oh! Amorosissima Dolce Madre, Ti Supplichiamo, innamoraci sempre più di Te e del Tuo Figlio Gesù e con la Tua Fiamma Ardente d’Amore, rendici forti e fedeli fino al nostro ultimo respiro e per tutta l’eternità.
Abbi Pietà e Misericordia di tutta l’umanità, intenerisci i cuori induriti, affinché possano tornare a Te e riconoscerTi come Unica e Vera Madre. Dal profondo dei nostri umili cuori, Ti porgiamo gli auguri più belli, profumati della Coroncina del Santo Rosario.
🌹🌹🌹🌹🌹🌹🌹Viva Viva Maria, Mamma Lucia, la Mamma dell’Amore. Un grande abbraccio con tanti bacini. Sia Gloria a Dio Padre !!! Un caro e affettuoso saluto a tutti i Santi Fratelli e Sante Sorelle della Santa Dimora di Dio, sempre in Preghiera per tutta l’umanità.
Con Amore i Tuoi figli, Antonio Cogotti, Pina Mocci e Rosalba Trudu di Ussana (Cagliari).

Testimonianza di Arturo Gatto di Lecce

Pace a tutti i fratelli e sorelle del mondo intero. Oggi voglio testimoniare ancora una volta la Grandezza del Padre nostro e della nostra Mamma dell’Amore. Giorni fa sono stato al matrimonio di mio nipote, avevo caldo e non sopportavo la fede al dito, l’ho tolta e l’ho messa nel taschino della giacca. Il giorno dopo mi sono reso conto di averla persa, era il ricordo del mio cinquantesimo di matrimonio, quella fede ci fu regalata dai nostri figli, per cui è facile rendersi conto di quanto tenessi a quell’anello. Ero molto dispiaciuto, per giorni ho guardato ovunque, ma niente da fare. Colto dal tanto dispiacere, causato ovviamente da un valore semplicemente affettivo, consapevole che la Mamma in tutti i nostri bisogni, grandi e piccoli che siano, E’ Sempre Pronta a Corre in Soccorso dei figli, chiesi a mia figlia di chiamare Casa Santa. La Santa Sorella che rispose al telefono, le disse di riferirmi di stare tranquillo che Mamma e il nostro Padre mi avrebbero portato la fede (l’anello). Queste furono le parole. Ebbene fratelli miei, oggi andando in campagna i miei occhi si sono soffermati su un muretto e, meraviglie delle meraviglie, la fede era su quel muretto, come se qualcuno l’avesse poggiata, guidandomi proprio lì. ❤️❤️Grazie Padre! Grazie Mamma! Che, anche nelle piccole cose, Avete reso gioia al cuore di questo Vostro figlio tanto rattristato. Tengo a precisare che dopo il matrimonio, io in campagna non ci sono mai andato. 🙏Mia moglie ha chiamato subito Casa Santa per ringraziare il Padre e la nostra Mammina, suscitando nella Santa Sorella un sorriso di gioia per quello che la Mamma aveva fatto per me. Grazie Mamma Lucia, Rosa del Paradiso! Sia Gloria a Dio Padre, Sia Gloria alla Regina del Cielo, la nostra Cara Mamma. Un bacio al Padre e alla nostra Mamma, un abbraccio fortissimo a tutti i fratelli e sorelle di Santità di Casa Santa che giorno e notte pregano per tutta l’umanità. Gatto Arturo del gruppo di preghiera di Lecce.

Arcangela Riviello e famiglia di Gravina di Puglia (Bari)

Io, Arcangela Riviello di Gravina, insieme a tutta la mia famiglia, con grande Amore e con profonda Devozione, vogliamo fare gli Auguri alla nostra Regina, Mamma del Carmelo. Ringraziamo Dio Padre di averci Donato La Sua Grande Stella. Dal profondo dei nostri cuori abbracciamo tutta l’umanità in queste tribolazioni, che il Padre e la Mamma, in Questo Santo Giorno della Madonna del Carmelo, per la Loro Infinita Misericordia e Pietà, Possano fermare la mano dell’uomo distruttore e far gioire nel Loro Grande Splendore, tutti i cuori di tutta l’umanità della Loro Santa Creazione e Concipazione. Auguri Mammina, Sei la nostra Stella Splendente, abbracciamo i fratelli e sorelle di Santità della Santa Dimora di Dio, Casa Santa. Pace a tutti🙏💫

Gruppo di preghiera di Gravina di Puglia (Bari)

Pace a tutta l’umanità, in Questo Santo Giorno di Maria del Carmelo, Regina del Cielo e della terra, noi tutti uniti in Questo Grande Amore, che il Signore Dio Padre ci Ha Voluto Donare, La Mamma, La Stella che Brilla sul Gargano, tutti insieme vogliamo gridare: “Auguri Mamma”. Con infinito Amore i Tuoi figli del gruppo di preghiera di Gravina, pace a tutti, abbracciamo i fratelli e sorelle di Santità della Santa Dimora di Dio, L’Isola del Paradiso che La Mamma Ha portato da Cielo quaggiù🙏💞.

Maria Lamacchia di Matera

Pace Fratelli e Sorelle di tutta l’umanità, il giorno 16 – 07 – 2024 è la Santissima Ricorrenza di Maria Santissima del Monte Carmelo. Per Questo Santissimo Titolo, insieme a tutta la Corte Celeste, Rendiamo Gloria in Eterno alla Madre del Cielo, la nostra Cara Mamma Luce. Madre Tenerissima, come Tieni fra le Tue Sante Braccia il Tuo Divin Figliuolo Gesù, così, nel Ristoro delle Tue Sante Braccia, stringi anche noi, ai nostri cari e a tutto il mondo intero. Mamma, Rosa del Paradiso, Stella che Brilli sul Gargano, il nostro pensiero è sempre rivolto a Te, guidaci sempre nel nostro cammino e, con la Tua Santa Grazia, possa nascere il Fiore del nostro Pentimento da offrire a Dio Padre, nella speranza del Suo Santo Perdono. Un affettuoso abbraccio a tutti i fratelli e sorelle di Santità di Casa Santa, Dimora di Dio. Baci e abbracci al nostro Caro Padre, Buon Dio, al Nostro Caro Gesù e alla Nostra Cara Mamma Lucia, Dono di Dio. Dal profondo dei nostri cuori, i nostri più Cari Auguri alla nostra Mammina Regina del Santo Creato di Dio, dai figli Vincenzo, Bruna, Maria Lamacchia di Matera.

Testimonianza di Antonia Marras di Sassari (Sardegna)

Pace sorelle e fratelli di tutto il mondo, mi chiamo Marras Antonia e faccio parte del gruppo di preghiera di Sassari (Sardegna). Anche io voglio lasciare testimonianza di una delle tante Grazie che ho ricevuto per intercessione della nostra Adorata Mamma Lucia, Fonte d’Amore, per rendere Gloria alla Verità, alla Creatura di Dio. Mi ha dato nuova vita salvandomi, circa 5 anni fa (era il 15 agosto 2019), da morte certa, confermata dal fatto che il medico della cardiologia avvertì anche i miei cari che non avrei superato la notte. Come dicevo, era il 2019 e c’era il pellegrinaggio a Casa Santa da Mamma Lucia. Da qualche giorno avevo un forte dolore al braccio sinistro, per cui chiamai più di una volta Casa Santa per chiedere se potevo partire e la Santa Sorella continuava a dirmi:” no sorellina mia, potresti avere problemi nel viaggio”. Per tre volte mi diede sempre la stessa risposta e la terza volta aggiunse: “La Mamma è con Te”. Feci controlli di ogni tipo, seguita dalla mia cardiologa, ma niente, il dolore alla spalla ormai non mi lasciava più dormire e, anche essendo in terapia per ipertensione, ero diventata piena di liquidi. Sentivo di non stare bene, il medico di famiglia mi diceva che stavo avendo tanti piccoli infarti. Capii che mi stava succedendo qualche cosa di importante, di grave. Infatti, il 13 agosto 2019, ho avuto un edema polmonare acuto con crisi ipertensiva, valori tutti alterati, colesterolo alle stelle, scompenso cardiaco in atto. Capii benissimo cosa mi stava succedendo, respiravo a fatica, ero diventata cianotica, unghie e bocca, ero tutta blu. Guardavo il mio compagno e leggevo nei suoi occhi la tensione, il dispiacere e il dolore nel vedere cosa mi stava accadendo. Riuscii a fare tre squilli a Casa Santa e iniziai a recitare il Padre, Ave e Gloria, affidando l’Anima mia nelle Santissime Mani della nostra Mamma, pensando che ormai era giunto il momento di fare ritorno al Padre. Quelli del 118 non riuscirono ad appuntare nessun ago, le mie vene erano tutte chiuse, in ospedale per operarmi riuscirono ad aprirmi una piccola vena, ma non diedero nessuna speranza di vita ai miei cari. Io intanto mi ritrovai in un’altra dimensione dove vi era tanta Pace e tanta Luce, una cosa meravigliosa, stavo così bene in quel Luogo bellissimo e ardevo di desiderio di arrivare al Padre, ma non era arrivato il mio momento e mi sono risvegliata. Il 15 agosto 2019 decidono di provare ancora di aprire altre vene, non sarei sopravvissuta con un solo ventricolo del cuore funzionante, e mi riportarono, grave, in sala operatoria. Ed ecco il Miracolo! Tutti i medici, man mano che mi infilavano i cosiddetti stent, ( palloncini per aprire le vene del cuore), non riscontravano sintomi positivi, io dissi loro di stare tranquilli che c’era la Mamma con loro e di continuate sereni che Lei li avrebbe guidati. Mi chiesero chi fosse la nostra Mamma ed io parlai tanto di Lei, della Regina del Cielo, parlai per tutto l’intervento e senza rendermene conto avevo portato a conoscenza della Verità della Gloria di Dio in tutta la cardiologia. Oggi vivo con 7 stent e mi chiamano la Miracolata, perché pure la massa muscolare del mio cuore, sorprendentemente, è talmente migliorata da non sembrare di avere avuto tutti questi infarti. Io non so perché il mio Signore, insieme alla Mamma, mi abbiano Concesso questa nuova vita, ma vi assicuro che la tengo stretta a me e la vivo giorno dopo giorno con rispetto. Oggi posso tornare a fare il lungo viaggio che porta dalla mia Sardegna fino a Casa Santa Dimora di Dio, Ristoro di Preghiera per l’Umanità. Grazie Mamma, Perla del Paradiso! Grazie Padre che per questi ultimi tempi Hai Donato a tutta l’umanità l’Ultima Ancora di Salvezza per i Tuoi figli, la Regina del Cielo, Mamma Lucia, con Questo Santo Nome, Maria Santissima Ha Camminato fra di noi, per Salvare fino all’ultimo dei Suoi figli. Grazie Madre mia di avermi messa a Conoscenza della Tua Santissima Presenza in mezzo a noi e di avermi Fatto Grazia di nuova vita, cercherò di prenderne cura sempre. Grazie dal profondo del mio cuore Dio Padre e Dio Madre, Siete la mia forza. Un grande grazie va ai Servi di Dio, ai nostri cari Fratelli e care Sorelle di Santità di Casa Santa, che notte e giorno pregano per tutta l’umanità.

Maria Lamacchia di Matera

Pace a tutti, il giorno 02-07-2024 è la Ricorrenza di Maria Santissima delle Grazie. Grazie Padre, nel Tuo Immenso Amore Hai Rivestito la nostra Madre Celeste, Mamma Maria Lucia, con Questo Grande Titolo     ” Maria Santissima delle Grazie “. La Mamma più piccola di tutte le mamme a cinque anni e mezzo, con il Suo Cuoricino Infervorato verso il Padre Suo, sempre pronta con continue suppliche al Signore, affinché scendessero Grazie e Ristoro nell’Anima e nel Corpo per noi, per i nostri cari e per tutto il mondo intero. Sia Lode e Gloria in Questo Santo Giorno e per tutta l’Eternità al Padre nostro, alla Nostra Cara Mamma, la Dispensatrice di tutte le Grazie di Dio e a tutta la Corte Celeste del Paradiso. Ti ringraziamo nostro Caro Buon Dio di averci donato sulla terra la Tua Dolcissima Sposa, la Creatura tanto Amata dal Tuo Dolcissimo Cuore, la nostra Cara Mamma, la Stella che Brilla sul Gargano. Mamma, Pupilla di Dio, il nostro pensiero è sempre rivolto a Te. Baci Abbracci al nostro Caro Padre Celeste, alla nostra Cara Mamma dell’Amore e della Preghiera e a tutti i Fratelli e Sorelle di Santità di Casa Santa, dai figli Vincenzo, Bruna, Maria Lamacchia di Matera.

Testimonianza di Rosaria Stendardo di Afragola (Napoli)

Pace fratelli e sorelle di tutto il mondo intero, mi chiamo Rosaria Stendardo e sono di Afragola (Napoli), faccio parte del gruppo di preghiera Santa Maria la Carità di Scafati. Con questo gruppo di preghiera ho conosciuto all’inizio degli anni 90, Mamma Maria Lucia, Colei che E’ Luce, Mamma, Sposa e Figlia di Dio Padre, scesa sulla terra per la salvezza dell’umanità. Da quel giorno ho ricevuto tantissime Grazie dalla nostra Mamma Celeste, per me, per i miei cari e per tanti altri fratelli e sorelle di mia conoscenza. Ogni attimo della nostra vita riceviamo Grazie dalla Mamma senza rendercene conto, Lei Intercede ininterrottamente al Padre per tutti i figli Suoi di tutta l’umanità da Lei Concepiti. Voglio dare Testimonianza di Quest’ultima Grande Grazia ricevuta per Intercessione della nostra Dolcissima Mamma Lucia. Siamo all’inizio del mese di Gennaio 2024, una notte ebbi dei dolori lancinanti al piede destro, non riuscii a chiudere occhio, questo dolore non mi permise di scendere dal letto. La mattina venne a salutarmi il primo figlio che Mamma mi ha donato, prese delle stampelle che avevo in casa e mi aiutò ad alzarmi. Vedemmo il piede gonfio e arrossato, sembrava una puntura di insetto, prese il cellulare e fece una foto al piede per inviarla a 3 medici. Tutti e tre dissero che era un attacco di gotta e mi diedero la stessa cura, cioè antibiotici ed antinfiammatori. Feci gli esami del sangue, ma i valori dell’acido urico erano nella norma. Intanto il dolore era sempre forte, per un po’ di giorni presi gli antibiotici, nel frattempo si gonfiò tutto il lato destro della mia persona e salì anche la temperatura a 38 gradi ed oltre. Mandammo la foto ad un altro medico che diagnosticò che era una puntura d’insetto e mi disse di fare pediluvi mattina e sera, disinfettare con amuchina e mettere un unguento. Ma invece di stare meglio, la situazione peggiorò per le mie intolleranze ai medicinali assunti che mi portano una forte asma che mi toglieva il respiro. In questa sofferenza e nei lamenti, chiedevo perdono al nostro Buon Gesù Crocifisso, che nella Sua Grande Sofferenza, non si E’ mai lamentato, mentre io per il dolore al piede mi lamentavo e piangevo, me misera peccatrice. Comunque durante la mattinata di quel giorno, mi assopii pregando, sognai la Mamma che avvicinandosi al mio orecchio, mi sussurrò qualcosa, ma non riuscivo a capire ciò che mi sussurrava. Il giorno dopo di prima mattino chiamai a Casa Santa e la Santa Sorella mi disse di Affidarmi alla Mamma, Lei mi avrebbe guidato dal medico giusto. I giorni seguenti, la mia persona era lievitata di quasi 10 kg. chiamai subito il secondo figlio che Mamma mi ha donato e lui, guardando la differenza fra la gamba destra e la sinistra, spaventato, immediatamente mi prenotò una visita dal cardiologo. Il 6 febbraio feci ‘ECG ed ECOCG, ma il medico disse che il cuore era apposto e mi consigliò di fare un eco doppler, guardando il piede mi disse che era un’infezione. Feci il primo eco Doppler ed era tutto apposto. Mia nuora non soddisfatta, mi portò alla fine di febbraio da un altro angiologo che mi consigliò di andare al più presto da un dermatologo. Mi recai a visita dal dermatologo il giorno 14 febbraio, mi guardò il piede e subito mi disse che era il batterio killer che miete vittime nelle sale operatorie, gli chiesi come era possibile che si era manifestato dopo 18 mesi da un intervento che avevo fatto al polso, lui mi rispose che questo batterio si era addormentato ed improvvisamente si era manifestato. Mi diede subito da prendere per 15 giorni ancora, l’unico antibiotico che riesce a combattere questo tipo di batterio, il Rifadin, mattina e sera, un altro antinfiammatorio, pediluvi e disinfettazione con amuchina, associato ad una crema per piaghe. Grazie alla Mamma a cui a Lei mi Affido ogni attimo della vita, guarì completamente verso la metà di Aprile. Una cara sorellina di Spirito del Cammino della Mamma, che lavora nell’ambito ospedaliero, mostrò le foto del mio piede al chirurgo del suo ospedale, il quale appena le vide le disse subito: “Penso che la persona in questione non c’è più!”, e lei gli rispose che avevo, si sofferto, ma ero viva, il chirurgo esterrefatto le disse di farmi sapere subito che era un “Vero Miracolo” se ero ancora viva. Ecco cari fratelli e sorelle del mondo intero, dove la scienza non si da spiegazioni, è la Mamma delle Grazie impossibili a mutare ogni tragica sorta, con la Sua Santa Immensa Grazia. Come la Santa Sorella di Casa Santa mi disse, Affidiamoci e Ricorriamo con tutto il nostro cuore alla Mamma, Lei E’ La Fonte delle Grazie di Dio e strappa ogni Grazia al Cuore Misericordioso del Padre nostro Buon Dio, per tutti i figli che a Lei ricorrono con quel briciolino di Fede Vera, che la Mamma e il Padre Vogliono dai figli. Grazie Padre, Grazie Madre per tutto ciò che Fate per me e per tutta l’umanità. Mamma Sei Infinitamente Grande, Sei la nostra Luce, Sei la nostra Stella più Radiosa, Sei la Regina dei Cieli della terra e dei nostri miseri cuori. Un abbraccio e un grazie a tutti i Santi Fratelli e Sante Sorelle di Casa Santa, che giorno e notte pregano per noi e per tutta l’umanità. Fratelli e sorelle del mondo intero, Mamma ci chiede solo la quinta parte di un granello di sabbia di Fede e dove La trova, Lei che scruta i cuori dei figli, Concede Grazie e Miracoli. Sia Gloria al Padre al Figlio ed allo Spirito Santo🙏🙏🙏❤️

Allego foto del piede.