Testimonianza di David Raffaele di Chiaravalle (Ancona)

Pace fratelli e sorelle, sono David Raffaele di Chiaravalle (Ancona). In questo periodo di festa dove tutti pensano solo a divertirsi, nel cassettino della mia memoria e illuminato dallo Spirito Santo, mi è venuta in mente una ricorrenza di tanti anni fa. Era la notte fra il 10 e 11 Agosto 1982, il Padre Celeste, per Intercessione di Mamma Lucia, la nostra Mammina, ci ha concesso la Notte Santa, una notte di Pace e Preghiera insieme al Cuore Immacolato della Adorata Mamma a Torre Mileto, la prima dimora dove la Mamma e il Padre hanno poggiato i Loro Santi Piedi. Arrivati nel tardo pomeriggio a Torre Mileto, la Mamma ci ha accolti con la preghiera e la Santa Parola per la preparazione delle nostre Anime, poi verso le 22,30, ha iniziato a distribuire anche il ristoro per il nostro corpo, eravamo oltre 13 mila pellegrini e la Mamma con le Sue Sante Mani ha distribuito a tutti, uno per uno, un piatto di tortellini e una fetta di pane, pensate fratelli e sorelle del mondo a quanti tortellini sarebbero serviti per questa moltitudine di pellegrini! invece con soli 25 kg di tortellini offerti da un fratello di Milano, la Mamma ha sfamato tutta quella moltitudine di pellegrini, Personalmente, sempre con il sorriso sulle Labbra e una parola di conforto per tutti, immergendo il mestolo sempre nella stessa pentola, lo posso testimoniare perché sono stato sempre accanto alla Mamma per regolare il flusso dei pellegrini. Quando ha terminato, erano le 4 del mattino e dopo la preghiera di ringraziamento si è ritirata dicendoci: “Adesso Figli Mia andate a riposare ci vediamo domani mattina alle 7”. Siamo andati a riposare, chi sui pullman, chi sulla nuda terra rossa e chi ha continuato a pregare e lodare Dio con discrezione. Al mattino abbiamo trovato una tavolata lunghissima colma di panini e bevande per il Santo Viaggio di ritorno e la Mamma che li distribuiva regalandoci ancora sorrisi e parole di conforto, ci ha ringraziato per aver partecipato alla funzione, poi dandoci ancora la Santa Parola e la Santa Benedizione, verso le 10 siamo ripartiti.
Fratelli e sorelle ho voluto mettervi a conoscenza di questo mio ricordo, per chi crede e chi non crede per chi ha avuto la Grazia di conoscere la Mamma e chi non l’ha avuta, per far conoscere la Grandezza del Padre Celeste, del Suo immenso Amore per i figli, operando attraverso la Mamma che Lui stesso ha messo in mezzo a noi e dove nelle Sue Sante Mani, ha messo la Fonte Delle Grazie e del Perdono. Mamma, Figlia, Sposa e Madre di Dio, Concipazione di tutte le Anime del Creato, Maria Santissima che con il Nome di Lucia, Sei voluta riscendere sulla terra per salvare l’umanità, vissuta nel silenzio e nell’umiltà, non creduta, umiliata derisa e oltraggiata. Padre Celeste perdono, perdono per aver dato tanto dolore alla Tua Amata Sposa, fino a consumarLa con il nostro egoismo, pensando solo al nostro bene terreno senza mai fare quel Pentimento che Tu, Padre e Mamma, Avete sempre desiderato per poterci salvare tutti e condurci nel Nuovo Mondo che verrà e vivere nell’Amore e nella gioia per l’Eternità. Pace a tutti i fratelli e le sorelle, i Profeti e le Profetesse di Casa Santa, Dimora di Dio che con Fede e Amore, portate avanti gli Insegnanti di Mamma e ci date la Santa Parola Viva di Dio. Pace, David Raffaele di Chiaravalle (Ancona).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *