Presentazione

 

Mamma Lucia la Stella che brilla sul Gargano e splende radiosa nei Cuori dei Figli di tutta l’umanità.

IMG_0327 Pace a tutti voi cari fratelli e sorelle di tutto il mondo, di tutte le religioni, di tutti i colori, di tutti i ceti, grandi e piccini, figli di Dio, siamo qui tutti uniti in un solo cuore per glorificare e rendere grazie al nostro Padre Celeste per il Dono immenso ed infinito che ha donato a questa umanità. Umanità travagliata, senza luce, senza pace e amore che raccoglie i frutti dolorosi seminati e che ha sostituito nella propria vita Dio con il suo io.
Siamo qui per gridare a tutto il mondo, con grande gioia e trepidazione, a tutti i cuori di voi lettori, a chi vuole sentire nel profondo della propria anima, tutto l’Amore e la Pace che la Buona Novella porta con se, Luce splendente come faro che squarcia le tenebre della notte e guida al porto sicuro.
Siamo i figli di Mamma, la Luce e la Stella che brilla nel mondo, la Gloria di Dio che è scesa dal Cielo e vive in mezzo a noi.

L’11 Marzo del 1970 a Sesto San Giovanni a Milano, l’ultima apparizione, l’annuncio a tutti i popoli, la venuta della Gloria Di Dio sulla terra in tutti i cuori viventi.

Sono 45 anni che la Voce grida nel deserto dei cuori dei figli dell’umanità, per portare avanti i disegni di Dio e la preparazione degli eventi per il nuovo mondo che viene, per il ritorno del nostro Signore Gesù.
Quanto dolore la Mamma ha trovato sulla terra nei cuori dei figli, distrutti dai propri peccati, che vagano senza meta aridi e sconsolati.
Quanto dolore ha racchiuso nel Suo Cuore, nel vedere i figli lontani dal Cuore di Dio che mendica al cuore dei figli.
Quanto dolore ha racchiuso nel Suo Cuore bussando ai cuori induriti, per dar loro il sollievo e il ristoro, figli che rinnegano il bene dell’Anima.
Quanto dolore ha racchiuso nel Suo Amabilissimo Cuore, nel vedere quei figli ciechi che giudicano e condannano basandosi su falsità “lette ed inventate”, servendosi del dio denaro per infangare il Disegno di Dio, non riconoscendo così il vero Amore, la Luce e la Gloria del Verbo di Dio.
Cari fratelli e sorelle Il mondo purtroppo non ha mai riconosciuto le cose giuste nel momento giusto ma ha sempre attaccato e rinnegato ciò che è di Dio, il Sommo Bene e l’Amore Vero.

Come dice il profeta

ISAIA 30,8 ,13

8 Or vieni e traccia queste cose in loro presenza sopra una tavola, e scrivile in un libro, perché rimangono per i dì a venire, sempre, in perpetuo. 9 Giacché questo è un popolo ribelle, son de’ figliuoli bugiardi, de’ figliuoli che non vogliono ascoltare la legge dell’Eterno, 10 che dicono ai veggenti: “Non vedete!” e a quelli che han delle visioni: “Non ci annunziate visioni di cose vere! Diteci delle cose piacevoli, profetateci delle chimere! 11 Uscite fuor di strada, abbandonate il sentiero retto, toglieteci d’innanzi agli occhi il Santo d’Israele!” 12 Perciò così dice il Santo d’Israele: Giacché voi disprezzate questa parola e confidate nell’oppressione e nelle vie oblique, e ne fate il vostro appoggio, 13 questa iniquità sarà per voi come una breccia che minaccia rovina, che fa pancia in un alto muro, il cui crollo avviene a un tratto, in un istante.

Per cui cari fratelli e sorelle vi supplichiamo, non giudicate e condannate in modo così gratuito senza scrupoli e coscienza ciò che è il bene dell’anima nostra, Bene Silenzioso che non ha bisogno di nulla neanche di difendersi, ha solo un unico scopo e desiderio ardente, di Salvare.
Detto ciò si fa presente che:
L’Associazione è legalmente riconosciuta dal ‘74, è nata prima la legge nel cuore dell’associazione ed ha uno statuto intoccabile ed è senza macchia, per cui la Creatura dell’associazione potrebbe prendere atto contro i calunniatori, ma poiché è la Silenziosa ed è Vera e nelle Sue mani ha la Luce, tutto il male torna a chi lo fa.
Lei che è qui in mezzo a noi, brama di abbracciare i figli suoi e con il Suo Ardente Amore, ci riporta nel Cuore del Padre, che attende ansioso il figlio e guarda dall’alto l’Opera della Sua Gloria, che tutto si dona e si consuma, per far Rinascere i figli di Dio, i figli della Luce.
Ecco cari fratelli e sorelle chi oggi cammina sulla terra, la Luce e la Gloria di Dio, il quale opera non secondo la volontà degli uomini ma secondo la Sua Santissima Volontà.
Apriamo i nostri cuori, cantiamo ed esultiamo che un mondo nuovo sta per nascere nel cuore dell’uomo, tutto crolla intorno a noi pianto e dolore non mancano, ma Lei è qui per tutti noi e nessuno vuole perdere, Lei che conosce ogni cuore di figlio, Lei che s’immola per ogn’uno di noi, Lei che fa rinascere ogni figlio al Signore.
Con tutto l’Amore i Figli della Mamma della Luce.

Lettera di uno dei gruppi di preghiera sull’opera di Mamma Lucia

Mi chiamo Ciro Di Vuolo sono nato a Gragnano e residente a Scafati, faccio parte di un gruppo di preghiera chiamato “Santa Maria La Carità” che abbraccia pellegrini di Gragnano Scafati e numerosissime aree della Campania.
Scriviamo insieme questa lettera con la speranza e la fiducia che possa giungere e toccare teneramente i cuori di voi lettori. Vogliamo condividere con voi e farvi partecipe della gioia immensa che viviamo, la più grande esperienza d’amore che potesse capitarci. Un dono che il buon Dio ha voluto concederci, certo non per merito nostro, ma per Sua immensa bontà e misericordia.
Sono più di quarantacinque anni che ci è stato concesso la Grazia di conoscere, camminare e vivere l’immenso cammino spirituale di Mamma Lucia a Sannicandro Garganico, dono infinito del buon Dio per i tempi dolorosi che vive l’intera umanità.
Il Padre non ha mai abbandonato i figli lungo il cammino della Sua Creazione.
Ha sempre concesso all’umanità, in ogni tempo, di poter ravvedere e raddrizzare i propri sentieri per giungere alla giusta meta che porta a Lui.
Ha donato i Profeti, i Santi ed è venuto il Padre in persona nella pienezza dei tempi con Gesù. Adesso, per portare avanti i disegni di Dio e la preparazione degli eventi per il nuovo mondo che viene, ha mandato sulla terra l’immensa Sua Creatura che discende dal Cielo, Mamma Lucia. Noi che viviamo questo grande Mistero d’amore che è la Mamma, siamo testimoni “veri”, vogliamo farvi dono parlandovi della grandezza dell’opera che Lei compie ogni giorno nei nostri miseri cuori e nei cuori di chi a Lei si affida.
Ha cambiato le nostre vite infiammando i nostri cuori d’amore per il Signore. Ha risvegliato le nostre coscienze donandoci la capacità di amare il nostro prossimo.
Ci ha insegnato a vivere la Santa Messa in ogni azione della giornata.
Ci ha insegnato l’umiltà di sentirci piccoli e soccorrere nella preghiera tutta l’umanità nel bisogno.
Ci ha donato la forza di compiere atti di Carità prima a noi incomprensibili.
Ci ha insegnato, mettendoci l’Amore nei nostri cuori, a soccorrere e a portare una parola di conforto: agli sconfortati; agli amareggiati; agli addolorati; agli ammalati; agli anziani abbandonati; ai bambini che non hanno il calore di una mamma e di un papà; a chi ha perso la speranza della vita; a chi non ha un posto di lavoro; a quelle persone abbandonate dalla società, che la bocca dell’uomo chiama “barboni”, che dormono per terra al freddo senza mangiare senza una coperta nella piena indifferenza.
Ci ha insegnato ad “Amare”, “Pregare”, e Vivere la vita attimo per attimo come grande opportunità di Conoscere il Nostro Signore, il Padre del Creato e di tutte le cose che ci circondano, amandolo con tutte le nostre forze sopra ogni cosa.
Spero che possiate anche voi tutti un giorno, secondo la Santa Volontà di Dio, vivere un solo istante, la Dolcezza, la Pace, il Profumo, la Luce e l’Amore che dal Cuore di Mamma si effonde inebriando i nostri cuori. Lei che Opera nel silenzio, nei bisogni e necessità dell’Anima e del corpo di tutta l’umanità, con Grazie e Miracoli; un ombrello che ripara i figli dalla tormenta. Lei che tutto dona e niente chiede e si consuma per i peccati di tutta l’umanità.
Mamma, Cuore dolcissimo, che racchiude in Se tutto il mistero di Dio il quale Opera non secondo la volontà degli uomini, ma secondo la Sua Santissima Volontà.
Quarantacinque anni di Luce e Grazia sulla terra, ricevendo milioni di persone stringendole al Suo cuore, facendole rinascere a nuova vita, donando: Grazie e Vita, Forza e Speranza, Luce e Via, Saggezza e Discernimento, Amore e Carità, Bontà e Misericordia, Pace e Perdono.
Mamma, Luce che splende radiosa e brilla e fa brillare i cuori dei figli, La Gloria di Dio che vive in mezzo a noi e prepara le Vie del Signore.
Questa è la nostra testimonianza vissuta giorno per giorno, “non letta, ne inventata”, e noi siamo i frutti di quest’Albero.
Vi auguriamo tanta Pace e tanto Amore.
Ciro Di Vuolo ed il Gruppo di “Santa Maria la Carità”.

  1. Ringrazio il Signore,che atraverso le mie preghiere, in un periodo buio della mia Vita,ha mandato due angeli a parlarmi di Mamma Lucia! Da allora Mamma Lucia è sempre nei nostri cuori! Un bacio grande Mamma!

  2. Graziella Puggioni

    Grazie Di Cuore, Eterno Signor Padre Che Ci Hai Donato La Tua Meravigliosa Creatura.
    Mammina mia Adorata, Grazie Del Tuo Santo Materno Amore Che Ogni Giorno Ci Dai.
    Un Bacio dal più profondo dell’Anima mia che ogni giorno accarezzi e sussurri:
    ” GRAZIE AMORE MIO TI VOGLIO BENE “

  3. Dolce Mammina che culli tutti i Tuoi figli, abbi pietà di noi, perdonaci per tutto il dolore che ti abbiamo recato e continuiamo a darti! facci degni dei Tuoi Santi Insegnamenti! affinché tutti possiamo Camminare nella Tua Santa Luce. Grazie Mammina che vegli sempre col Tuo Santo Amore su tutti noi. Luce del Cielo e della terra.

  4. Gianluigi Cancedda

    Grazie Mamma
    Creatura di Dio
    Che vivi nei cuori dei Tuoi figli
    Di tutta l’umanità.
    Un abbraccio Mammina
    Gianluigi cancedda

  5. Pace a tutti fratelli e sorelle di tutto il mondo, anche oggi voglio ringraziare MAMMA per la Luce che ancora ci dà, MAMMA CONFIDIAMO SEMPRE NEL TUO SANTO PERDONO.

  6. Maria Lucia Murgia

    Grazie Mamma… Grazie Padre… Per il Vostro Amore Infinito! Avete accolto a Braccia aperte la figlia più peccatora, che più Vi ha addolorato e Vi addolora… Non merito il vostro Amore, ma senza non posso più vivere… Vi stringo al mio piccolo cuoricino! Grazie! Grazie! Grazie! Di tutto e per tutto! Ogni sorriso che esce dal mio viso è per il Vostro Infinito Amore! ♡♡♡

  7. Maria Luisa Baldini

    Una Stella all’imbrunire della sera… brilla.
    Ogni cuore Lei culla…
    Ogni ferita accarezza…
    La Rosa, che ogni giorno dona ai figli di tutta l’umanità…
    E’ il Suo delicato Respiro, Vita del Cielo…
    Luce… infondi in noi la Tua Vita nella pienezza di Santità…
    Guarigione totale del nostri peccati…
    Sigilla il Tuo Volto nelle nostre Anime…
    Fa sì che volteggino leggere come farfalle colorate…
    Si posano di fiore in fiore, perché sono le Tue Mani e le Tue Braccia…
    La Tua Voce parla ai nostri cuori come gocce di rugiada…
    Il Tuo sorriso ci incoraggia ad andare avanti in questo mondo perverso… Quante lacrime asciughi, quante Anime sciogli dalle catene, quanti cuori nascondi… nel Tuo Mantello Stellato… Mamma Lucia, io con tutta l’umanità vorrei volteggiare sempre più in alto, toccare il Cielo con un dito… e… dire:- Padre mio, Dio di tutta l’umanità Ti Amo, Ti Amiamo.-
    Baldini Maria Luisa Ancona Marche.

  8. MAMMA! da quanti pericoli TU ci scampi e ci proteggi prima ancora che ci capitano. SEI la nostra corazza , lo scudo che ci fa combattere senza farci male, in questo mondo di guerra quotidiana! Perdonaci per le nostre indegnità e aiutaci a vincere rinsaldando la nostra FEDE in GESU’ e la nostra FEDELTA’ al TUO DOLCISSIMO CUORE! che TU SIA BENEDETTA IN ETERNO E BENEDETTO IL PADRE CHE TI HA MANDATA A NOI! TIENICI STRETTI A TE! Come vorrei rivederTi!
    Per sempre Tua,
    Ilde

  9. Maria.R. (ischia)

    Cara Mamma Lucia
    tutte le cose da te dette , si sono avverate.
    Cara Mamma adesso il Tuo Corpo non c’è più e noi tutti non possiamo né toccarti , né baciarti , né abbracciarti . Ma io Ti sento ancora più vicina a me e a tutti i miei cari, Sei più Viva che mai…Sei la Stella che ci guida lungo il cammino della Vita , molto impervio e a volte ricco di ostacoli e difficoltà…
    Mamma Tu Sei Viva in mezzo a noi ♥ UN BACIO MAMMA

  10. MAMMA, ti prego,
    donami tre fili:
    uno di acciaio per legarmi indistruttibilmente a TE!
    uno di piombo per rinsaldare la mia fede
    e tenere i piedi a terra,
    cosi’ da non rincorrere i capricci e le fantasie del mondo!
    e l’ultimo di seta per tessere il mio cuore sul TUO,
    affinché io possa consacrarlo degnamente a GESU’!
    In ultimo, tienici uniti tutti insieme
    in un coro spirituale di AMORE e di VIRTU’!
    Con perenne gratitudine
    e nostalgico desiderio di rivedere TE,
    TUA figlia Ilde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *